EN
Categorie
EN

News

SAA e CRP si applicano al nuovo screening della polmonite da virus (NCP)

Tempo: 2020-02-12 Colpi: 200

Da quando è scoppiata la nuova epidemia di coronavirus a Wuhan, in Cina, il governo cinese e tutto il popolo cinese stanno compiendo i nostri massimi sforzi per vincere la battaglia contro la nuova epidemia di coronavirus.


I casi di coronavirus e tutti i casi sospetti di nuova infezione da coronavirus richiedono diagnosi, quarantena e trattamento tempestivi ed efficaci.


Secondo l'ultimo piano di trattamento per la nuova polmonite da coronavirus (NCP), pubblicato dalla National Health Commission, ha affermato che la maggior parte del livello di proteina C-reattiva (CRP) dei pazienti infetti è superiore a quello del gruppo non infetto, il livello di procalcitonina (PCT) è normale; Il livello di D-dimero aumenterà tra i casi gravi.


Allo stesso tempo, alcuni studi dimostrano che essendo simile alla CRP, l'amiloide sierica A (SAA) è un reagente sensibile anche nella fase acuta. Il livello di CRP e SAA nel sangue è un indicatore importante che riflette il livello di infiammazione dei pazienti. Il test dell'infiammazione tramite CRP e SAA può essere accelerato e la lettura del segnale in tempo reale ha un grande potenziale nel consentire ai medici di intraprendere le azioni immediate necessarie.


Per i nuovi pazienti con infezione da coronavirus, il livello di SAA è aumentato notevolmente durante l'infezione precoce, inoltre, il livello di SAA e CRP fluttuerà insieme al progredire della malattia infiammatoria; Dopo che il nuovo coronavirus diventa negativo, l'ASA diminuisce in modo significativo fino a tornare alla normalità.


Poiché è stato confermato che il nuovo coronavirus può essere trasmesso da persona a persona, di solito dopo uno stretto contatto con un paziente infetto, si raccomanda la quarantena per frenare la diffusione con urgenza. E la grande maggioranza dei casi sospetti? Questi sospetti pazienti dovrebbero essere incoraggiati a visitare le istituzioni mediche a livello di comunità per ridurre il carico opprimente dei grandi ospedali e ridurre il rischio di trasmissione secondaria.


In combinazione con il test CRP + SAA, anche se il PCN non presenta sintomi evidenti, febbre o tosse, ma il livello di SAA nel corpo è superiore al normale, può efficacemente ridurre in anticipo il tasso di diagnosi errate.